Collaborazioni | 17 Marzo 2016 | Fabio Ciarla

Vinitaly a quota 50, rivoluzione in corso verso il b2b

Focus su aziende e operatori, investimenti e ovviamente iniziative per ricordare i 50 anni della fiera. Queste sono le carte messe in tavola da Veronafiere per il mezzo secolo della più importante fiera del vino italiana, che si svolgerà a Verona da domenica 10 a mercoledì 13 aprile 2016, durante la conferenza stampa di presentazione tenutasi a Roma mercoledì 16 marzo.

Dal punto di vista istituzionale sarà probabilmente l’edizione più importante fino ad oggi, apertura con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella domenica 10 e Presidente del Consiglio Matteo Renzi in visita lunedì 11, ma ci sarà anche il primo Forum dei ministri dell’Agricoltura dei maggiori Paesi europei produttori di vino organizzato da Mipaaf e fortemente voluto dal Ministro Maurizio Martina dopo l’esperienza di EXPO. Saranno giornate che metteranno a dura prova, ulteriormente, la città di Verona e le sue infrastrutture, soprattutto perché la scelta degli organizzatori quest’anno è chiara e potenzialmente rivoluzionaria per un appuntamento vissuto finora sempre in bilico tra fiera per operatori ed evento per appassionati.

Continua a leggere sul Corriere del Vino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.