Comunicati | 15 Giugno 2016 | Fabio Ciarla

In Italia sono oltre 1,4 milioni gli utenti che utilizzano Vivino

Nuovo traguardo per la app dedicata al vino più scaricata al mondo, con oltre 17 milioni di download, 300.000 scansioni di etichette ogni giorno, 250 milioni di etichette fotografate, una library di 8,8 milioni di vini e un nuovo utente ogni 2 secondi

Milano, 9 giugno 2016 | Indecisi su quale vino portare a una cena con gli amici? Scegliere non è mai stato così facile grazie a Vivino, la app dedicata al vino più scaricata al mondo. Vivino utilizza tecnologie di riconoscimento di immagini e testo per identificare il vino dall’etichetta e fornire in tempo reale informazioni accurate e approfondite su produttore, zona geografica, caratteristiche organolettiche, prezzo consigliato, oltre ai giudizi degli utenti che hanno già provato e recensito quel vino.

Oggi Vivino annuncia di aver superato 1,4 milioni di download in Italia, diventando il terzo più grande mercato in termini di utenti. Un traguardo straordinario per la app che viene utilizzata da oltre 17 milioni di appassionati di vino nel mondo e che conta 300.000 scansioni di etichette ogni giorno, 250 milioni di etichette fotografate, una library di 8,8 milioni di vini e un nuovo download ogni 2 secondi.

Disponibile in Italiano, Catalano, Danese, Francese, Giapponese, Inglese, Olandese, Portoghese, Spagnolo e Tedesco, Vivino è nata nel 2010 ed è divenuta rapidamente la più ampia community al mondo per chi ama il vino, sia per chi lo produce e lo distribuisce sia per chi lo acquista, che sia un semplice curioso, un appassionato o un vero intenditore. Il funzionamento di Vivino è semplicissimo: scattando una foto all’etichetta della bottiglia, la app ne fa una veloce scansione e restituisce informazioni sul vino, sul prezzo medio, sui migliori abbinamenti con il cibo.

Inoltre è possibile leggere i giudizi degli utenti su quel vino e inserirne di propri scrivendo recensioni e integrando le informazioni disponibili.

“Con una storia tanto ricca, con Cantine eccellenti che realizzano vini famosi in tutto il mondo e una produzione stimata per il 2015 di 48,9 milioni di ettolitri di vino, l’Italia è un mercato assolutamente strategico per Vivino,” commenta Heini Zachariassen, fondatore e CEO di Vivino. “Per questo, il traguardo di 1,4 milioni di utenti è una soddisfazione enorme per Vivino e la testimonianza che la app che abbiamo sviluppato trova il consenso di un pubblico molto esigente ed esperto, oltre che vasto. Non solo, fra i maggiori utilizzatori possiamo vantare anche alcuni fra i più noti esperti del settore in Italia: giornalisti, enologi, produttori di rinomate Cantine italiane. Ma anche personaggi famosi del mondo dello spettacolo e dello sport. Vivino mette d’accordo proprio tutti.”

Con più di 17 milioni di utenti, Vivino è la comunità dedicata al vino più grande del mondo e la app più scaricata, e ha reso il vino una divertente scoperta, accessibile e facile da capire per gli appassionati di ogni livello. Gli utenti devono semplicemente scattare la foto dell’etichetta con il proprio dispositivo mobile, e la tecnologia di riconoscimento delle immagini proprietaria di Vivino fornisce istantaneamente giudizi, recensioni e prezzi nella media per ogni bottiglia. Gli utenti di Vivino votano e danno giudizi sulla degustazione di milioni di vini, e 300.000 scansioni di bottiglie al giorno, contribuendo insieme a formare la più grande biblioteca del vino nel mondo. Fondata da Heini Zachariassen e Theis Søndergaard nel 2010, Vivino è disponibile per il download su dispositivi Android, Apple e Windows. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.vivino.com.

 

 

Fonte: Ufficio stampa Imageware

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.