Blog | 6 luglio 2017 | Fabio Ciarla

SkyWine raddoppia, autoctoni e bollicine protagonisti a Terracina e Fossanova

SkyWine, la manifestazione enogastronomica più importante e partecipata della provincia di Latina (ma potremmo dire di tutta l’area sud del Lazio) nel 2017 ha raddoppiato, con un primo appuntamento a Terracina denominato “La riscoperta degli autoctoni” andato in scena dal 13 al 15 maggio, e un secondo previsto nel borgo di Fossanova dall’8 al 10 luglio dedicato a “Bianchi e Bollicine”. In entrambi i casi Enoagricola è il blog ufficiale dell’evento, con una partnership che va avanti ormai da anni e una partecipazione personale all’evento che copre quasi tutte le edizioni!

Siamo ormai alla undicesima uscita della rassegna organizzata da Gradazione 13, che dopo le prime edizioni al grattacielo di Latina ha sempre scelto borghi di grande fascino sparsi sul territorio. A luglio toccherà quindi all’abitato di origine medievale dove sorge la famosa Abbazia di Fossanova, nell’area di Priverno, mentre a maggio la vista mare del centro storico di Terracina ha arricchito un altro appuntamento davvero riuscito.

Quest’anno la manifestazione, incentrata sempre sulle degustazioni di produzioni locali ma anche del resto d’Italia e estere, prevede anche degli approfondimenti su temi specifici e una giornata dedicata agli operatori. A Terracina protagonisti i vitigni autoctoni, con relazioni tecniche ma di ampia fruibilità su Bellone, Nero Buono, Abbuoto e altri, tenuti da enologi e produttori. Ma non è mancato ovviamente lo spazio food con i cooking show e il concorso “Filo Master Chef” tra gli alunni dell’istituto “A. Filosi” di Terracina, una gara emozionante e di altissimo livello vista la giovane età dei partecipanti. Come sempre varie le location nelle quali erano distribuiti i banchi e le attrazioni: Palazzo della Bonifica, Palazzo Comunale e Palazzo del Vescovado. Una annotazione speciale va fatta per le fantastiche specialità portate in assaggio, e in vendita (per fortuna), da “Le Fils du Povre” di Cabourg, città francese gemellata con Terracina. Salami e salsicce, ma soprattutto formaggi di alta qualità, vini e Calvados di grande invecchiamento, un tocco di classe davvero azzeccato e di grande godimento.

Tra pochi giorni a Fossanova protagonisti, come accennato, saranno i vini spumanti con degustazioni di Prosecco, Franciacorta, Champagne, Trento e “bollicine” del territorio. Gli approfondimenti saranno dedicati espressamente alla tecnica, una delle pratiche enologiche più difficili, e quindi alle differenze tra i metodi Charmat-Martinotti e Classico per esempio. La giornata per gli operatori sarà il lunedì, 10 luglio in questo caso, e prevede dalle 11 alle 17 l’incontro tra ristoratori, enotecari, distributori con i produttori nell’Auditorium – Infermeria dei Conversi.

Che dire, ci vediamo a Fossanova!

 

ENGLISH version

 

Ti potrebbe interessare anche

Sky Wine & Food 2016 a Sermoneta, primo giorno da record

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Email this to someone

Una replica a “SkyWine raddoppia, autoctoni e bollicine protagonisti a Terracina e Fossanova”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *