Collaborazioni | 12 Dicembre 2010 | Fabio Ciarla

Sanguinaccio (alla laziale)

Del maiale non si butta via niente e se si è capaci di sopportare l’idea di mangiare sostanzialmente “sangue” (anche se arricchito con cioccolata, cacao, uva passa, pinoli, cannella, qualche pezzetto di grasso, alloro, zucchero, pepe e spezie varie…) allora ecco per voi il “sanguinaccio” alla laziale.
O almeno come si fa a casa mia, d’altronde potrebbe essere condito diversamente anche solo nel paese vicino, quindi accontentatevi di questa ricetta…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.