Comunicati | 2 Febbraio 2016 | Fabio Ciarla

Occupazione: nel 2015 il 45% delle Cooperative Agricole ha traformato contratti a tempo determinato in indeterminato

 

(Roma, 2 febbraio 2016). “Grazie anche al Jobs act, lo scorso anno il 45% delle nostre cooperative agroalimentari ha trasformato contratti di lavoro da tempo determinato a indeterminato”. Lo ha detto il presidente di Alleanza delle Cooperative – settore agroalimentare, Giorgio Mercuri, a commento dei dati Istat sulla disoccupazione in Italia, calata nel 2015 dell’8,1%. “Il dato occupazionale nelle 5mila cooperative e tra i nostri 92mila addetti è incoraggiante – ha proseguito Mercuri – ma serve lavorare su una distribuzione più equa dei ricavi e su una minor influenza degli oneri per le imprese. Sul fronte agricolo – ha concluso Mercuri – lasciano infine ben sperare alcune politiche di sostegno all’inserimento dei giovani, in un settore che se da una parte necessita di risorse innovative date dalle nuove generazioni, dall’altra fatica ad affermarsi come sbocco lavorativo”.

Alleanza delle Cooperative agroalimentari (Confcooperative, Legacoop e Agci-Agrital) rappresenta circa 815mila adesioni nel Paese e genera oltre 36mld di euro di fatturato all’anno: circa un quarto del giro d’affari dell’agroalimentare e il 36% di tutta la materia prima agricola prodotta in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.