Comunicati | 20 Maggio 2015 | Fabio Ciarla

Manager e imprenditori del vino approfondiscono strumenti ICT avanzati

Una valida opportunità per i futuri imprenditori e i manager del settore vitivinicolo arriva dalla  prestigiosa CUOA Business School (http://www.cuoa.it), che ha programmato, all’interno del Corso di alta formazione in Gestione delle Imprese Vitivinicole, un seminario dell’ingegnere Michele Mazzola, che insieme all’ingegnere Gaetano Lombardo, ha creato “LookOut” l’unico software di gestione per la cantina sviluppato ad hoc per rispondere alle esigenze delle aziende vitivinicole.

Un software che in poco tempo si è imposto sul mercato, risalendo tutto lo stivale e facendo breccia nella vita aziendale di alcune grandi realtà di settore come Tasca D’Almerita, Firriato, Cusumano e Megale Hellas.

Il corso executive promosso da CUOA Business School è finalizzato all’approfondimento di strategie e tecniche relative alla gestione di aziende vitivinicole, con particolare attenzione ai modelli di sviluppo di imprese medio-piccole nella nuova dimensione globale. Oltre alle lezioni, è prevista la realizzazione di un lavoro di progetto per applicare alle aziende dei partecipanti gli argomenti affrontati in aula.

L’intervento dell’ingegnere Mazzola – che si terrà il 3 luglio dalle 17.00 alle 19.00 presso la sede di CUOA Business School di Vicenza – si incentrerà sul controllo di gestione sia nella fase di produzione che nella gestione amministrativa e di commercializzazione del vino.

La scelta del sistema informatico diventa una chiave di successo se consigliata da una azienda che sta velocemente aumentando il suo parco clienti effettuando con successo l’import anagrafiche e dati completo da tutti i più noti sistemi informatici di settore.

Un’unica piattaforma capace di dialogare contemporaneamente con tutte le fasi di produzione, amministrazione e commercializzazione: è stato questo alla base del successo di questa startup ICT innovativa che oggi ha sedi anche nel Lazio e in Friuli.

Nel corso del seminario si apprenderà come valutare le aree più critiche di un’azienda, passando in analisi tutta la complessità degli aspetti aziendali: i costi industriali, la logistica, i requisiti per la tracciabilità, la produzione, la gestione del mercato, fino ad arrivare alla business intelligence.

Una preziosa occasione per gli imprenditori e i manager del settore vitivinicolo che potranno acquisire o perfezionare le competenze e le abilità di gestione strategica del business del vino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.