Comunicati | 4 Ott 2018 | Fabio Ciarla

Importante riconoscimento internazionale per “Dioniso 2016”

Il suadente e ricercato blend di Merlot e Cabernet Sauvignon di Tenuta Colombarda vince la medaglia d’argento al concorso internazionale “Mundus vini” in Germania

La Romagna ancora ai vertici dell’enologia mondiale. Il “Dioniso 2016” della Tenuta Colombarda conquista, infatti, la Medaglia d’argento del prestigioso Concorso enologico internazionale “Mundus vini” in Germania. Evento di richiamo e importanza globale, che nella sua sessione estiva ha visto la partecipazione di oltre 4.300 vini provenienti da tutto il mondo e valutati da una giuria di esperti composta da 175 membri provenienti da 40 nazioni.

L’azienda di San Vittore di Cesena (FC), grazie al suo “Dioniso 2016” è riuscita ad entrare a far parte dell’Olimpo dei migliori rappresentanti nazionali partecipanti all’evento tedesco. Con il suo blend ottenuto da Merlot e Cabernet Sauvignon, Tenuta Colombarda ha ricevuto un punteggio che gli ha permesso di ricevere la Medaglia d’argento e di contribuire all’ottimo traguardo raggiunto dalla delegazione vinicola del Belpaese al Concorso. L’Italia, infatti, è il Paese che ha ottenuto il maggior numero di medaglie, ben 483, davanti a Spagna con 309, Germania con 293, Portogallo con 154 e Francia con 114 medaglie.

Il Dioniso 2016 è un’interpretazione elegante e contemporanea di un assemblaggio classico, tra Merlot (70%) e Cabernet Sauvignon (30%) che sprigiona una personalità olfattiva e organolettica complessa e profumata. Vinificato in acciaio, con un leggero passaggio in barrique che però non altera le singole identità ma ne amplifica il fraseggio e l’intesa, nasce da uve provenienti dalle arenarie cesenati poste a 200 metri sul livello del mare. C’è armonia, al naso, da cui emergono note di frutta rossa di sottobosco e quel giusto tocco di rovere che impreziosisce il bouquet. I terziari sono gentili con leggere sfumature di pepe nero, tabacco che si stagliano su un finale di germogli di ribes e legno di cedro. Il sorso è morbido con una trama tannica leggera e fine, sostenuta da una ritmica incalzante della freschezza e di una sapidità lunga e persistente. Questo è un vino da abbinare a piatti di carni rosse, arrosti, cacciagione, formaggi stagionati.

Il Dioniso 2016 è così un altro importante risultato figlio di una filosofia e di un’impostazione costante di Tenuta Colombarda sull’approccio slow e rispettoso delle vigne e della competenza dell’enologo italo-francese Giuseppe Meglioli sullo studio, l’innovazione delle tecniche di vinificazione e quindi del rispetto organolettico dei prodotti immessi nel mercato.

www.colombarda.it

 

 

Fonte: Ufficio stampa Tenuta Colombarda – Pierluigi Papi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *