Comunicati | 9 Novembre 2015 | Fabio Ciarla

Cincinnato Food Contest: sfida ai fornelli tra food-blogger

VINCE CHI SAPRÀ ESALTARE AL MEGLIO L’ABBINAMENTO TRA VINO E TERRITORIO

Sabato 14 a Cori si svolgerà il Numero Zero del Cincinnato Food Contest. L’evento premierà la ricetta in grado di esaltare al meglio l’autenticità dei vini e dei vitigni locali, che saranno ingredienti fondamentali dei piatti insieme a materie prime rigorosamente regionali e di stagione. Queste le regole con le quali saranno realizzati, da altrettanti esperti di enogastronomia online, i quattro “primi” in gara

CORI (LT), lunedì 9 novembre – L’ottocentesto casale di via Stoza a Cori ospiterà, sabato 14 novembre 2015, il Numero Zero del “Cincinnato Food Contest”, gara culinaria organizzata dalla Cooperativa Cincinnato e interpretata da quattro giovani food-blogger. La sfida ai fornelli organizzata dalla storica cantina di Cori fa parte di un progetto sperimentale, pensato per far emergere le potenzialità e le capacità espressive di un territorio e un’idea di produzione vocata alla genuinità. I vini Cincinnato  si esprimono al meglio quando vengono abbinati a piatti realizzati valorizzando la prossimità e le tipicità locali. Una modalità operativa che l’azienda mette in pratica in ogni sua espressione, a cominciare dalla grande importanza data ai vitigni autoctoni per arrivare alla cucina dell’agriturismo, nella quale vengono usate solo materie prime di origine laziale.

 

IL CONTEST

Ognuno dei partecipanti alla gara ha ricevuto nelle scorse settimane una fornitura di vini della storica cantina corese, così da poter scegliere quello più adatto per realizzare un primo piatto che, oltre a prodotti rigorosamente laziali, deve prevedere come ingrediente fondamentale proprio un vino della Cincinnato. I concorrenti saranno chiamati a preparare le proprie ricette gomito a gomito con gli altri food-blogger nelle cucine dell’agriturismo, sottoponendo i piatti all’assaggio di una giuria composta da giornalisti enogastronomici e rappresentanti dell’azienda. I vini inviati ai protagonisti rappresentano al meglio l’autenticità dei luoghi e dei vitigni autoctoni come, su tutti, il Bellone e il Nero Buono. Sarà un duro compito per i cinque giurati individuare il giusto mix tra l’abbinamento migliore con il territorio e le capacità culinarie di ciascun concorrente. Il vincitore tra l’altro sarà premiato anche con l’inserimento del proprio piatto nel menu del casale di via Stoza.

 

I CONCORRENTI

I quattro food-blogger, che svestiranno i panni di scrittori per diventare protagonisti della sfida, saranno abbinati ai colori del Carosello storico dei Rioni di Cori. Con il rosso e il blu di Porta Ninfina gareggerà Roberta Castrichella autrice del blog www.robysushi.com; il giallo e il rosso, colori della Comunità, per il giornalista e sommelier Fabio Panci, firma assidua – tra le altre cose – di Luciano Pignataro Wine Blog (www.lucianopignataro.it); Porta Signina con il giallo e il verde sarà invece rappresentata da Ada Parisi, giornalista professionista e creatrice del blog www.sicilianicreativiincucina.itDaniela Vietri, chef ed ex avvocato pentito, difenderà i colori giallo e celeste di Porta Romana con l’esperienza del blog www.cucinalibriegatti.com.

 

LA GIURIA

Sceglieranno il vincitore i giornalisti Tania Mauri (Giri di Gusto e GazzaGolosa), Saverio De Luca (Ansa e Gambero Rosso) e Andrea Lovelock (L’Agenzia di Viaggi) ai quali si affiancheranno il presidente della Cincinnato, Nazzareno Milita, e lo chef dell’agriturismo Marco Morico.

 

Il viaggio alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche di Cori sarà completato da una passeggiata nelle bellezze monumentali, architettoniche e paesaggistiche dell’antica Cora. Nonché da una visita con degustazione presso l’Azienda Agricola Agnoni e il Biscottificio Artigianale Ciardi Dolci Bontà.

 

La Cooperativa Cincinnato nasce nel 1947 per volontà di alcuni agricoltori di Cori, in provincia di Latina, con l’obiettivo di trasformare e commercializzare le produzioni dei soci nonché favorire il progresso dell’agricoltura locale e il benessere stesso della comunità. Alla fine degli anni Sessanta la Cooperativa interviene a sostegno della tipicità delle produzioni viticole locali ottenendo nel 1971 il riconoscimento delle DOC Cori Rosso e Cori Bianco. Nel 1979 viene creata una cantina innovativa ad alto contenuto tecnologico. Oggi Cincinnato è una moderna cantina che raggruppa 255 soci i cui terreni coprono una superficie di 550 ettari.

I vigneti dei soci sono per la maggioranza costituiti da piccoli appezzamenti della superficie media di 0,5 ettari, tutti sono gestiti secondo la tecnica della difesa integrata e alcuni di essi sono completamente biologici

La produzione vinicola della Cantina Cincinnato è centrata sui vitigni autoctoni dell’areale corese, in particolare il Bellone per le uve bianche e il Nero Buono per le rosse. A queste uve si aggiungono poi altre tipologie caratteristiche del Lazio come Greco e Malvasia del Lazio per i bianchi, Cesanese per i rossi.

 

2 risposte a “Cincinnato Food Contest: sfida ai fornelli tra food-blogger”

  1. marina ha detto:

    Buonasera. Ho letto con interesse l’articolo sul contest da voi organizzato.
    Anch’io ho un blog di cucina https://lericettedibaccos.wordpress.com/ e volevo sapere se siete intenzionati a ripetere quest’esperienza e come si può partecipare.
    In attesa di notizie vi saluto cordialmente.
    Marina Baccos

    • Fabio Ciarla ha detto:

      Salve Marina,
      il Numero Zero del contest è andato bene e crediamo quindi di ripetere l’esperienza, magari con qualche modifica, anche il prossimo anno. Questa volta i blogger sono stati selezionati e invitati, ma ancora non sappiamo come procederemo nel 2016, quindi ti invito a seguire le attività della Cincinnato sui profili Social, e magari anche questo blog, così da rimanere in contatto.
      Grazie e a presto
      Fabio

Rispondi a Fabio Ciarla Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.