Comunicati | 18 Febbraio 2016 | Fabio Ciarla

LA BARBERA D’ASTI IN LOTTA CONTRO LA FLAVESCENZA DORATA

Finalmente disponibili i primi risultati del progetto INTEFLAVI, programma di ricerca sviluppato dall’Università di Torino ed il CNR e finalizzato alla conoscenza integrata della flavescenza dorata.

Asti, 17 febbraio – L’appuntamento è per venerdì 19 febbraio, presso la struttura Ampelion ad Alba (CN). Sarà questa l’occasione per il gruppo di lavoro impegnato sul progetto “INTEFLAVI – Un approccio integrato alla lotta contro la Flavescenza dorata della vite” di presentare i primi risultati di questa ricerca sulla flavescenza dorata, che vede il Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato impegnato in prima linea.

È lo stesso Prof. Schubert, del Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università di Torino, che del progetto è uno dei referenti, ad indicare come “questo progetto si basa su approcci diversi ed integrati, finendo per unire competenze molecolari e lavoro sul campo. Il tutto per dare un contributo importante contro la flavescenza dorata, malattia che da anni affligge la viticoltura piemontese”

“In quanto custodi del territorio e titolari delle funzioni erga omnes di tutela della Denominazione – gli fa eco il Presidente del Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato, Filippo Mobrici – dobbiamo assolutamente sostenere progetti come questo. È importante difatti essere al fianco a tutti i nostri produttori nella lotta a questa malattia che rischia di compromettere un patrimonio viticolo unico come il nostro”.

www.viniastimonferrato.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.