Collaborazioni | 18 Novembre 2016 | Fabio Ciarla

ABCvino – Un “Prosecchino”? E il sommelier sviene

di Fabio Ciarla

Ci avviciniamo tranquilli al banco d’assaggio, vediamo la vaschetta con il ghiaccio (“mastella” in gergo) e i vini “spumanti” aperti, ci facciamo coraggio e chiediamo: “Un prosecchino, grazie!”. È a quel punto che il sommelier, dall’altra parte, ha un mancamento o manifesta evidenti tremori, nonché un certo ticchettio della palpebra. Eppure siamo stati educati…

Continua a leggere su GnamGlam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.